|
adsp napoli 1
04 dicembre 2022, Aggiornato alle 10,16
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Acciaio, Trasteel acquisisce la torinese Profilmec

L'azienda svizzera produttrice di acciaio (col 37 per cento del capitale in quota Cosulich) aggiunge la tecnologia dei tubi al suo know-how

(Phil Gradwell/Flickr)

L'azienda svizzera produttrice di acciaio Trasteel, con il 37 per cento del capitale in mano alla Fratelli Cosulich, ha acquisito il gruppo torinese Profilmec, produttore storico (fondato nel 1962) di tubi in acciaio.

Profilmec ha circa 400 dipendenti distribuiti in due stabilimenti, a Racconigi, in provincia di Torino, e a Reghena, in provincia di Pordenone. La capacità di produzione è di 350 tonnellate l'anno di tubistica destinata ad automobili, moto, biciclette, immobili ed elettrodomestici.

L'acquisizione, la cui cifra non è stata resa nota, è stata operata da Trasteel e Walter Talpo, azionista di minoranza di Profilmec, che reinveste nella transazione. In qualità di finanziatori figuano Crédit Agricole Italia, Unicredit, Bnp-Paribas e Mps Capital services.

«L'ingresso di Trasteel rappresenta la migliore garanzia di continuità del lavoro che abbiamo iniziato negli anni Sessanta con il nostro fondatore e storico presidente Giuseppe Bottanelli. Trasteel, crediamo, consentirà anche al nostro Gruppo di sviluppare ulteriormente la nostra internazionalizzazione», commenta Walter Talpo, presidente e amministratore delegato di Profilmec.

«Siamo molto orgogliosi di aver acquisito il controllo di un marchio storico del business europeo dei tubi. Questa acquisizione si inserisce perfettamente nel nostro piano strategico di diventare transformer e trader di acciaio europeo diversificato, portando il nostro tonnellaggio complessivo scambiato e trasformato a oltre 1,5 milioni di tonnellate all'anno», conclude è Gianfranco Imperato, CEO di Trasteel.

-
credito immagine in alto

Tag: economia