|
napoli 2
02 dicembre 2021, Aggiornato alle 14,30
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

A Grimaldi la gestione temporanea della Civitavecchia-Cagliari

Collegamento trisettimanale per sei mesi con la "Catania" da 2,200 metri lineari, in attesa che il governo indìca una nuova gara per un affidamento quinquennale. Si parte il 23 settembre

Il traghetto "Catania"

Affidata a Grimaldi la gestione temporanea, per i prossimi sei mesi, della Civitavecchia-Arbatax-Cagliari, in attesa che il governo indìca una nuova gara a cui affidare il Convenzione per cinque anni questa importante tratta di cabotaggio che collega la Sardegna alla terraferma. Intanto, a partire dal 23 settembre sarà la compagnia marittima partenopea a gestire il collegamento, per il trasporto di merci e passeggeri.

La nuova linea collegherà con frequenza trisettimanale Civitavecchia con il capoluogo sardo, prevedendo nel porto di Arbatax due scali intermedi in ognuna delle due direzioni. 

Per Grimaldi la linea si inserisce in un network che da giugno vede una linea operata anch'essa in Convenzione con lo Stato, la Cagliari-Napoli-Palermo, con frequenza bisettimanale da tutti e tre i porti. In questo modo Grimaldi coprirà il Sud della Sardegna sette giorni su sette, inclusi gli approdi a Cagliari, Olbia e Porto Torres.

Sulla Civitavecchia-Arbatax-Cagliari verrà impiegata la ro/pax Catania, battente bandiera italiana, da 2,200 metri lineari di merci rotabili (automobili, furgoni, camion, semirimorchi, ecc.) e fino a 955 passeggeri di capienza. In generale, la Catania presenta caratteristiche tecniche simili a quelle della motonave Corfù, costruita dallo stesso cantiere Visentini e impiegata sulla Napoli-Cagliari-Palermo.

«Dimostriamo nuovamente la nostra vicinanza alle reali istanze del nostro Paese, con particolare riferimento ai passeggeri e alle aziende di trasporto della Sardegna Centro-Meridionale, che ormai da mesi chiedono servizi di trasporto adeguati alle loro esigenze», commenta l'amministratore delegato del gruppo Grimaldi, Emanuele Grimaldi. «Con i nostri collegamenti – continua - facciamo della continuità territoriale non uno slogan ma una realtà, assicurando ai sardi il diritto alla mobilità e creando sempre più possibilità per gli operatori economici dell'isola. Desidero ringraziare il vertice del ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili per la fiducia ancora una volta accordataci. Ci impegneremo per offrire un ottimo servizio come fatto sulla linea Napoli-Cagliari-Palermo che, fin dal suo lancio, è stata fortemente apprezzata dalla nostra clientela».

Attualmente il Gruppo Grimaldi offre vari servizi marittimi da e per la Sardegna, tra cui lo storico collegamento Civitavecchia-Porto Torres-Barcellona ed altre linee regolari miste per merci e passeggeri quali Livorno-Olbia, Civitavecchia-Olbia e Napoli-Cagliari-Palermo; inoltre, opera numerosi servizi merci che collegano Porto Torres con Genova e Cagliari con Genova, Livorno, Salerno e Valencia/Sagunto.