|
adsp napoli 1
01 luglio 2022, Aggiornato alle 18,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

70 milioni agli armatori italiani, via libera da Bruxelles

La Commissione europea approva un regime italiano che indennizza le perdite subite dalle compagnie marittime tra il 10 marzo e il 30 giugno 2020

(William Murphy/Flickr)

La Commissione europea ha approvato gli aiuti economici che il governo italiano ha stanziato per gli armatori durante la fase più dura della pandemia. Un regime da 70 milioni di euro a sostegno delle compagnie di navigazione colpite dalla pandemia di coronavirus, nella forma di sovvenzioni dirette. 

Il sostegno dello Stato italiano copre il periodo di pandemia più intenso, quello iniziale, tra il 10 marzo e il 30 giugno 2020, indennizziando le compagnie per le restrizioni alla mobilità e alla circolazione delle merci. Le compagnie di navigazione, scrive la Commissione europea in una nota, «hanno subito perdite operative significative e un forte calo del traffico e della redditività. Questa misura mira a risarcire queste società per i danni subiti durante il periodo di riferimento». 

L'importo dell'aiuto per beneficiario sarà calcolato confrontando le sue entrate tra il 10 marzo e il 30 giugno 2020 con le entrate medie registrate nello stesso arco temporale del biennio precedente. La Commissione ha valutato la misura ai sensi dell'articolo 107, paragrafo 2, lettera b), del TFUE, che consente alla Commissione di approvare misure di aiuto di Stato concesse dagli Stati membri per risarcire imprese o settori specifici per i danni direttamente causati da eventi eccezionali, come la pandemia di coronavirus. 

-
credito immagine in alto