|
adsp napoli 1
24 maggio 2024, Aggiornato alle 11,47
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Logistica

2019-2023: il trasporto marittimo di auto rincara del 150 per cento

L'ultimo indice dei costi logistici dei veicoli finiti, curato da ECG e PwC, mostra un aumento medio del trasporto (mare, treno e strada) del 60 per cento negli ultimi cinque anni

(Ralph Daily/Flickr)

Il costo del trasporto dei veicoli finiti cresce sempre di più, fino a oltre il 60 per cento negli ultimi cinque anni, con il trasporto marittimo che rincara molto più di quello stradale e ferroviario. Lo rende noto ECG, l'associazione europea della logistica dei veicoli, pubblicando l'ultimo Finished Vehicle Logistics cost index, o FVL (curato da PricewaterhouseCoopers), che per il quarto trimestre 2023 è pari a 161,7 punti, il che indica un aumento complessivo dei costi del 61,7 per cento da gennaio 2019 a dicembre 2023. Per il secondo trimestre 2023 l'indice era pari a 158,7, aumentando quindi di 3 punti dall'ultimo aggiornamento. Per i quattro segmenti sono stati ottenuti i seguenti risultati: 

Segmento logistico strada: l'indice dei costi stradali FVL è pari a 126,7 per il quarto trimestre 2023, il che indica un aumento complessivo dei costi del 26,7% tra gennaio 2019 e dicembre 2023. Per il secondo trimestre 2023 l'indice era pari a 123,1, quindi è aumentato di 3,6 punti indice dall'ultimo aggiornamento. L'aumento generale dei costi si basa principalmente su sostanziali aumenti dei pedaggi in vari Paesi e su ulteriori aumenti del costo del lavoro. 

Segmento logistico mare: l'indice dei costi del trasporto marittimo è pari a 249,1 per il quarto trimestre 2023, il che indica un aumento generale dei costi del 149,1% tra gennaio 2019 e dicembre 2023. Per il secondo trimestre 2023 l'indice si è attestato a 245,9, quindi è aumentato di 3,2 punti indice dall'ultimo aggiornamento. Le tariffe di noleggio a tempo continuano a salire e nel quarto trimestre del 2023 hanno raggiunto i massimi storici.

Segmento logistico ferroviario: l'indice dei costi ferroviari è pari a 125,4 per il quarto trimestre 2023, il che indica un aumento complessivo dei costi del 25,4% tra gennaio 2019 e dicembre 2023. Per il secondo trimestre 2023 l'indice era pari a 122,1, quindi è aumentato di 3,3 punti indice dall'ultimo aggiornamento. L'aumento dei costi è dovuto principalmente all'aumento dei costi delle attività e delle tariffe di accesso ai binari. 

Segmento logistico piazzali: l'indice dei costi per piazzali è pari a 117,8 per il quarto trimestre 2023, il che indica un aumento complessivo dei costi del 17,8% tra gennaio 2019 e dicembre 2023. Per il secondo trimestre 2023 l'indice era pari a 116,2, quindi è aumentato di 1,6 punti indice dall'ultimo aggiornamento. Questo sviluppo è dovuto principalmente all'aumento del costo del lavoro, con un effetto di contrasto causato dal calo dei costi dei servizi. 

La versione completa dei dati aggiornati per il terzo e per il quarto trimestre 2023, differenziati per segmenti e paesi, è disponibile qui come appendice allo studio pubblicato a marzo 2023. Ulteriori aggiornamenti sull'indice saranno forniti con cadenza semestrale.

-
credto immagine in alto

Tag: automotive