|
adsp napoli 1
23 settembre 2022, Aggiornato alle 21,13
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Traffici portuali, semestre in leggero calo per Napoli e Salerno

Bene le rinfuse liquide e i container, mentre calano i rotabili a Salerno. Traghetti e crociere in rimbalzo ma ancora al di sotto dei livelli pre-pandemici


Nei primi sei mesi del 2022 i porti di Napoli e Salerno hanno movimentato poco più di 16 milioni di tonnellate di merci, circa il 2 per cento in meno rispetto al primo semestre 2021.

Leggi il bollettino statistico

Le rinfuse solide hanno registrato una movimentazione pari a 944,659 tonnellate, il 13,3 per cento in più; le rinfuse liquide 2,83 milioni di tonnellate, l'11 per cento in più.

Il traffico container si attesta sui 538,748 TEU, pari allo 0,5 per cento in più rispetto al primo semestre 2021. Nel dettaglio, Napoli movimenta 355,043 TEU (+8,8%), Salerno 183,705 (12,4%).

Il traffico dei rotabili per il porto di Napoli cresce del 21,7 per cento, pari a 220,726 veicoli movimentati, mentre il porto di Salerno ha registrato un calo del 14,6 per cento, pari a 245,433 veicoli movimentati. Complessivamente i due scali hanno movimentato in termini di tonnellate poco più di 6 milioni di ro-ro con un complessivo 6,7 per cento in meno rispetto al 2021.

Il traffico passeggeri, con 2,92 milioni di persone trasportate, gode ancora del rimbalzo post-covid registrando un più 123,5 per cento rispetto ai primi sei mesi del 2021, ma circa l'11 per cento in meno rispetto al periodo prepandemico, quando nel 2019 sono stati nello stesso periodo 3,31 milioni.

Discorso simile per il traffico crocieristico: +568 per cento con 322,429 passeggeri, ma meno 37 per cento rispetto al primo semestre 2019 quando sono stati 515,748.