|
Porto di Napoli
16 novembre 2018, Aggiornato alle 11,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture

Porto Torres, la banchina degli Alti Fondali ਠpronta

Rinforzata la zona di attracco di traghetti e navi di grandi dimensioni. Prossima mossa, i dragaggi


La banchina da 450 metri degli Alti Fondali di Porto Torres è consolidata e rinnovata, con nuove bitte da 100 tonnellate di tiro. Si chiude il collaudo con esito positivo per dei lavori iniziati a fine 2016. Costo finale: tre milioni, finanziati dall'Autorità di sistema portuale (Adsp) della Sardegna. 

I lavori sono serviti a rendere la zona più agevole per i traghetti e le navi da crociera di ultima generazione che attraccano lì. Prossima mossa, i dragaggi sia della zona intorno alla banchina che nel bacino del porto civico, al costo di 7 milioni di euro, sempre dall'Adsp.

«Siamo giunti ad una fase cruciale nel rilancio dello scalo di Porto Torres - spiega Massimo Deiana, presidente dell'Adsp - restituiamo alla portualità una banchina che avrà un ruolo strategico nel potenziamento dell'offerta infrastrutturale del porto e dell'intero sistema portuale sardo. Contestualmente abbiamo già predisposto e pubblicato una manifestazione di interesse per l'individuazione dell'operatore economico che effettuerà la caratterizzazione dei sedimenti marini propedeutica ai dragaggi, il cui materiale di escavo verrà utilizzato in buona parte per il riempimento dei cassoni dell'Antemurale».