|
napoli 2
19 ottobre 2020, Aggiornato alle 21,38
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Porto di Napoli, riunione in Adsp per decongestionare il traffico

Lunedì 12 ottobre vertice con autorità, terminalisti e autotrasportatori per provare a migliorare la situazione a Levante

La zona di Levante del porto di Napoli (Adsp Tirreno Centrale)

Una riunione per fare il punto sulla situazione del traffico portuale di Napoli. L'ha convocata per il 12 ottobre, lunedì prossimo, il dirigente di security dell'Autorità di sistema portuale del Tirreno Centrale, che ha convocato autorità (Capitanerie e Dogane), terminalisti (Conateco, Soteco e Flavio Gioia) e autotrasportatori (Fai e Trasportounito). 

Da qualche anno la circolazione nella zona di Levante dello scalo partenopeo si è fatta più difficile del solito. È quella dei terminal container, dove i mezzi vanno e vengono dall'autostrada. Ai problemi strutturali (il porto, come la maggioranza degli scali italiani, è antico e incapace di assorbire efficacemente il volume di merce di oggi) si sono aggiunti i cantieri di rifacimento stradale. Da diversi mesi è chiuso il tratto compreso tra il Varco Carmine e il Varco Bausan, cosa che comporta una deviazione su via dei Bacini anche del traffico di autoveicoli non commerciali. Periodicamente si formano ingorghi, quando si incrociano le auto dei passeggeri con i camion ma anche quando i terminal container non riescono a mantenere la fluidità tra uscita ed entrata dei mezzi pesanti, portando a lunghe code.

Appuntamento per lunedì alle 10 con tutti i soggetti interessati per provare a migliorare la situazione.