|
napoli 2
25 febbraio 2021, Aggiornato alle 07,33
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Porto di Livorno, verso il raddoppio dell'accesso al Molo Italia

Al via i lavori di allargamento stradale per separare il flusso dei mezzi pesanti. Dureranno quattro mesi

Il Molo Italia del porto di Livorno

Consentire in sicurezza il traffico delle merci e separare i flussi di traffico tra il porto della cellullosa, la Darsena Calafati e la Darsena Pisa. È con questo obiettivo che l'Autorità di sistema portuale che fa capo a Livorno ha firmato stamani il contratto di appalto per la realizzazione della nuova viabilità di accesso del Molo Italia.

La società aggiudicataria, I.L.S.E.T., lavorerà nei prossimi quattro mesi all'allargamento della sede stradale con la separazione delle corsie per i due flussi di traffico, quello pesante (mafi per cellulosa e simili) da e verso il Molo Italia e quello di vario tipo da e verso le aree a latere della strada.

L'allargamento consentirà il raddoppio dell'attuale viabilità, portandola a un totale di 22 metri di larghezza, con doppio marciapiede laterale e nuova illuminazione che segue i canoni dell'efficientamento energetico.

«Si tratta di un piccolo tassello, apparentemente trascurabile, ma che tale non è. Il primo step di un intervento che, insieme alla consegna dei lavori del nuovo magazzino in zona MK, consentirà di muovere un ulteriore paio di tessere di quel grande "rompicapo del quindici" che costituisce oggi l'allocazione delle attività del porto di Livorno», commenta il presidente dell'Autorità di sistema portuale del Tirreno Settentrionale, Stefano Corsini.

Tag: livorno