|
adsp napoli 1
23 settembre 2022, Aggiornato alle 21,13
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Msc Crociere certifica e riduce i costi dei suoi rifiuti

L'intera flotta, incluse le navi in consegna, ottengono la ISO 21070:2017. Stabilendo le modalità di trattamento dei rifiuti, consente alle autorità portuali di ridurre le tariffe di utilizzo degli impianti

(Gary Bembridge/Flickr)

Msc Crociere ha annunciato oggi che la sua intera flotta di 19 navi ha ottenuto la certificazione ISO 21070:2017, per la protezione dell'ambiente marino. Riguarda le procedure per la gestione dei rifiuti a bordo delle navi, tra cui il controllo, la raccolta, la separazione, la catalogazione, il trattamento e lo stoccaggio. Sarà applicata anche alle unità in costruzione che verranno consegnate nei prossimi anni.

ISO 21070:2017 è complementare al Regolamento Ue 2022/91 del 21 gennaio 2022, che definisce i criteri per ridurre la quantità di rifiuti prodotti da una nave da crociera e gestirli in modo sostenibile. Oltre ad avere un impatto ambientale e di immagine, la certificazione permette di ridurre anche i costi. Includendo il sistema con cui le navi entrano in comunicazione con le strutture a terra e consegnano i rifiuti agli impianti portuali di raccolta, fornendo informazioni aggiuntive sulle pratiche di gestione dei rifiuti, le autorità portuali possono prenderle in considerazione per calcolare la riduzione delle tariffe per l'utilizzo degli impianti portuali di raccolta, in conformità con la direttiva Ue 2019/883.

«Siamo orgogliosi che la nostra intera flotta sia ora certificata ISO 21070:2017. Mentre lavoriamo in prima linea per portare avanti le grandi sfide sulla sostenibilità che il nostro settore deve affrontare, continuiamo a utilizzare ogni strumento disponibile per accelerare questo processo, compresi gli standard e le certificazioni del settore. Siamo e resteremo sempre impegnati nella tutela dell'ambiente», commenta Minas Myrtidis, VP Environmental Operations & Compliance di Msc Crociere.

-
credito immagine in alto