|
Porto di Napoli
19 ottobre 2018, Aggiornato alle 16,32
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Personaggi

Messineo segretario dell'AdSP del Tirreno centrale

Nella sua prima seduta, il Comitato di gestione campano nomina il braccio operativo dell'authority portuale di Napoli, Salerno e Castellammare


È Francesco Messineo il nuovo segretario generale dell'Autorità di Sistema Portuale (AdSP) del Mar Tirreno centrale (Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia), che sostituisce Emilio Squillante, già a capo della segreteria dell'abolita Autorità portuale di Napoli. 
 
Questa mattina il Comitato di gestione dell'AdSP tirrenica, alla sua prima seduta, ha deliberato all'unanimità la nomina così come proposta dal presidente Pietro Spirito. All'ordine del giorno, oltre alla nomina del segretario, l'approvazione del bilancio di previsione 2017 e l'avvio della discussione sul Piano Operativo. Il bilancio di previsione, approvato all'unanimità, prevede per l'anno appena iniziato investimenti per 18 milioni di euro, con un leggero avanzo economico di euro 73mila300 euro. Per quanto riguarda il Piano operativo, è stata avviata la discussione che proseguirà nella prossima riunione del Comitato fissata per il 25 gennaio.
 
Messineo, ingegnere, è stato per otto anni segretario generale dell'Autorità portuale di Salerno, dirigente Area Presidente dell'Autorità Portuale di Gioia Tauro e infine presidente per quattro anni dell'Autorità portuale di Massa Carrara. «Messineo presenta – spiega Spirito - una competenza non solo della macchina amministrativa ma anche della complessa attività che contraddistingue il governo di un porto. Le sue competenze di carattere tecnico costituiscono un valore aggiunto per la realizzazione degli investimenti necessari allo sviluppo dei porti di Napoli, Castellammare di Stabia e Salerno».

Il Comitato di gestione campano è formato da Regione Campania, Città Metropolitana di Napoli, Comune di Salerno, Direzione marittima di Napoli, ed è composto, per il quadriennio 2017-2020, dai seguenti componenti: Luigi Iavarone (Regione), Umberto Masucci (Città Metropolitana), Arturo Faraone (Direzione marittima). Per Gaetano Criscuolo (Comune di Salerno), assente per un impedimento personale, l'insediamento è stato posticipato alla prossima riunione del Comitato prevista per il 25 gennaio.