|
adsp napoli 1
27 settembre 2022, Aggiornato alle 18,58
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

Fincantieri, Cdp avvia la successione di Bono

Nove candidati designati. Claudio Graziano presidente succederà a Massolo mentre Pierroberto Folgiero, ad di Maire Tecnimont, è il candidato forte come amministratore delegato

Pierroberto Folgiero (nextchem.it)

Sono nove i candidati successori di Giuseppe Bono alla carica di amministratore delegato di Fincantieri. Li ha designati oggi il consiglio di amministrazione di Cassa depositi e prestiti, che controlla Fincantieri con il 70 per cento circa delle azioni, in vista del rinnovo della dirigenza del gruppo cantieristico.

L'assemblea di Fincantieri per il rinnovo delle cariche si terrà il 16 maggio e, oltre a Claudio Graziano indicato come presidente, il candidato più forte come amministratore delegato (dato per scontato dai giornali come successore di Bono) è Pierroberto Folgiero.

I nove candidati da Cdp sono: Cristina Scocchia,   Claudio Graziano, Pierroberto Folgiero, Alberto Dell'Acqua, Valter Trevisani, Alessandra Battaglia, Massimo Di Carlo, Esedra Chiacchella, Rosanna Rossi. Andranno a formare un consiglio di amministrazione composto da un totale di dieci membri, in carica per tre anni, quindi fino al 31 dicembre 2024, data di chiusura del prossimo terzo bilancio di esercizio. Claudio Graziano è stato proposto come presidente di Fincantieri, succedendo a Giampiero Massolo, designato da Edizione Holding alla presidenza di Atlantia.

Bono è amministratore delegato di Fincantieri da vent'anni, dal 2002. Folgiero, classe 1972, è attualmente amministratore delegato di Maire Tecnimont, società di oli&gas. Commercialista, ha lavorato in Agip Petroli, come consulente di PwC ed EY, manager in Wind Telecomunicazioni e nella fase di privatizzazione di Tirrenia.

-
credito immagine in alto