|
adsp napoli 1
01 luglio 2022, Aggiornato alle 18,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

Ferry boat al San Vincenzo con il Propeller

Il 16 e 17 maggio quattro partenze per visitare il mai utilizzato molo borbonico


Un giro in taxi boat per visitare l'inutilizzato molo borbonico di San Vincenzo, nel porto di Napoli. Lo organizza questo week end il Propeller Club di Napoli per sensibilizzare i cittadini e gli operatori a un patrimonio che ogni tanto è oggetto discussione da parte di un comitato, rilanciato periodicamente da qualche autorità, ma mai di fatto reale oggetto di interesse.

L'evento si terrà questo week-end, il 16 e 17 maggio con quattro partenze dal molo San Vincenzo, all'altezza del molo Siglio.

Il giro in barca si terrà il 16 e 17 maggio con due partenze al giorno, di mattina. È organizzato nell'ambito del "Maggio dei monumenti" dal Propeller Club di Napoli, che quasi ogni anno lancia iniziative di questo tipo. Nel 2011 e nel 2012 ha organizzato due maratonine su questa banchina di oltre due chilometri. (Il video della prima maratona lo trovate qui).
 
Il molo San Vincenzo è in buone condizioni. Corre di fianco la stazione marittima e potrebbe essere un ottimo punto di attracco per crociere e yacht. È talmente esteso da poter ospitare anche attività commerciali, culturali, manifestazioni, perfino concerti. Ma è bloccato a terra dalla presenza all'ingresso degli uffici della Marina Militare, e a mare dalla mancanza di rinforzi in ormeggio e pescaggio. Dall'alto, un demanio ingarbugliato tra Comune, Autorità portuale e Marina. Ecco a voi il molo San Vincenzo, uno dei tanti simboli dello spreco di questa città.

«Vogliamo attivare un movimento di opinione – spiega Umberto Masucci, presidente del Propeller club nazionale - trasformare un luogo oggi intercluso in uno spazio pubblico sul mare, attivandosi per ottenere il permesso di passaggio nella parte iniziale del molo, di proprietà della Marina Militare, agendo in prima istanza prevalentemente su quelle in testata di proprietà dell'Autorità portuale e spingendo per la sua progressiva riqualificazione».

Quando 
16 maggio 2015 – h. 9.30-11.15 e 11.30 – 13.15
17 maggio 2015 – h. 9.30-11.15 e 11.30 – 13.15

Dove
Molo San Vincenzo. Partenza dalla darsena Acton, angolo Molo Beverello

Cosa 
Riguardare Napoli dal mare: l'iniziativa, organizzata nell'ambito del "Maggio dei Monumenti 2015", vuole restituire il molo San Vincenzo come spazio pubblico alla comunità urbana, passeggiata e punto di vista privilegiato sulla città storica.

«La visita al Molo San Vincenzo, che avverrà tramite "taxi boat",  è il primo passo verso la riattivazione e riqualificazione del Molo San Vincenzo – spiega il Propeller in una nota - principale difesa foranea del porto di Napoli, che a dispetto del suo valore storico-culturale e paesaggistico-architettonico, risulta in uno stato di generale abbandono e inaccessibilità, di fatto espulso dal corpo vivo della città».

Chi
L'iniziativa è promossa dall'International Propeller Club Port of Naples e dall'Aniai Campania (Associazione Ingegneri e Architetti della Campania), in collaborazione con il Gruppo ormeggiatori e barcaioli del porto di Napoli, Autorità portuale, Istituto di ricerca su innovazione e servizi per lo sviluppo del Cnr, e dipartimento di studi umanistici dell'Università Federico II. La cura scientifica è del gruppo di ricerca "Città e architettura", coordinato da Massimo Clemente.

Info e prenotazioni
Prenotazione tramite mail: segreteria@aniaicampania.it
 
foto in alto/Paolo Bosso