|
napoli 2
24 settembre 2020, Aggiornato alle 15,57
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

De Mari presidente del Consiglio nazionale degli spedizionieri

Alla guida dal 1993, è stato riconfermato per il triennio 2017-2019


Presidente dal 1993, Giovanni De Mari è stato confermato alla guida del Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali.

La riconferma è arrivata il giorno dell'insediamento del nuovo Consiglio (triennio 2017-2019), il 10 marzo, nominato a sua volta il 4 febbraio scorso a Roma, nella sede di via XX settembre.

«La consulenza nel commercio estero sarà sempre di più il futuro della nostra attività», commenta De Mari, «figura indispensabile per la facilitazione dei traffici». E sul nuovo Codice doganale Ue, in vigore da maggio dell'anno scorso e accolto positivamente dalla categoria, de Mari esorta gli associati a non farsi scoraggiare dalle nuove regole: «Non è il Codice Doganale a poter regolamentare la nostra professione, siamo prima di tutto noi, come professionisti, a dover cambiare mentalità, ad andare oltre e collocarci come partner esperto e affidabile, vero valore aggiunto per la facilitazione dell'import /export. Paghiamo molto – continua - il fatto che i giovani non conoscono la nostra realtà, proprio perché a livello accademico è spesso sottovalutata o trattata in modo residuale. Ecco perché è nostra intenzione, come Consiglio nazionale, continuare a dialogare con le istituzioni in modo da poter arrivare a costruire un corso di laurea vero e proprio in Diritto doganale, dei trasporti e logistica che», ha concluso De Mari, «potrebbe trovare spazio sotto qualsiasi facoltà ad indirizzo economico giuridico».

Il mestiere dello spedizioniere doganale richiede la conoscenza di diverse discipline tra fiscalità, giurisprudenza e logistica delle merci. Per accedere all'albo è richiesta una laurea in materie giuridico-economiche, un tirocinio di un anno e mezzo, un'esame di Stato e infine l'autorizzazione dell'amministrazione finanziaria all'esercizio della professione.

Il nuovo Consiglio
Giovanni De Mari presidente
Enrico Perticone vicepresidente
Franco Mestieri tesoriere
Nevio Bole segretario

Consiglieri
Italo Antelli
Mauro Lopizzo
Manlio Marino
Paolo Pasqui
Claudio Toccafondi

Revisori
Nicolò Cardillo 
Luciano Gallo
Mario Pierangeli
 
Sono stati inoltre indicati i tre consiglieri membri del Consiglio di Disciplina Nazionale ai sensi dell'art. 8, comma 8, del DPR 7 agosto 2012, n. 137.