|
adsp napoli 1
30 settembre 2022, Aggiornato alle 18,08
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Da Cdp 21 milioni per il waterfront di Marina di Carrara

Approvato un finanziamento per la riqualificazione urbana, gli accessi al porto, una nuova piazza e percorsi pedonali

Il porto di Marina di Carrara

L'Autorità di sistema portuale di Marina di Carrara (che fa capo al porto di La Spezia) ha ottenuto da Cassa depositi e prestiti un finanziamento da 21 milioni di euro per la riqualificazione del waterfront e degli accessi portuali. 

Le risorse verranno utilizzate per i lavori di riqualificazione funzionale e ambientale del waterfront nel porto carrarino (lotti 1, 2 e 4), che avranno un impatto positivo anche sullo sviluppo dell'indotto commerciale e turistico sul territorio, «generando – scrive l'autorità portuale in una nota - un significativo aumento occupazionale in tutti i settori coinvolti, come ad esempio il manufatturiero e il cantieristico, oltre a consentire alla città di godere di un'ampia passeggiata sul mare in corrispondenza del molo di Ponente».

Il progetto complessivo prevede anche la valorizzazione della zona attigua al porto, con la realizzazione di una nuova piazza che si affaccerà direttamente sul mare, integrata a percorsi pedonali, caratterizzati da dune, vegetazione mediterranea e scogliere. Il finanziamento sarà inoltre destinato a interventi relativi alla viabilità, consentendo un miglioramento dei collegamenti al porto.  

Nel 2021 il porto di Marina di Carrara ha incrementato il traffico di merci di circa il 32 per cento sull'anno precedente, con oltre 3,4 milioni di tonnellate movimentate. I container hanno superato per la prima volta la soglia dei 100 mila TEU, in un porto che resta specializzato nell'esportazione del famoso marmo delle Alpi Apuane.