|
adsp napoli 1
13 aprile 2024, Aggiornato alle 12,00
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Cold Ironing ad Ancona, il bando sulla Gazzetta Europea

L'elettrificazione coinvolgerà sei banchine dello scalo storico marchigiano utilizzate per il traffico traghetti


Nel porto di Ancona è vicina l'elettrificazione delle banchine. È infatti in pubblicazione nella Gazzetta Europea il bando dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale per la costruzione dell'infrastruttura di cold-ironing che coinvolgerà sei banchine dello scalo storico marchigiano utilizzate per il traffico traghetti. Le offerte per la sua costruzione dovranno arrivare entro il 6 novembre per un impianto che dovrà essere realizzato entro giugno 2026. La stima della potenza prevista per l'alimentazione del sistema nel suo complesso è di 9 MW. 

I lavori avranno un costo di circa sette milioni di euro e saranno finanziati con i fondi del Piano nazionale per gli investimenti complementari al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Il progetto è stato curato da Sogesid, società "in house" del ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica e del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con cui l'AdSP ha sottoscritto a settembre 2022 una convezione attuativa per la progettazione del cold-ironing.

Le infrastrutture per la rete elettrica delle banchine 8, 9, 11, dedicate al traffico ro-pax per l'Albania, e delle banchine 13, 15, 16, utilizzate per il traffico da e verso Grecia e Croazia, saranno dedicate esclusivamente all'alimentazione delle navi da terra in cold-ironing. Saranno, quindi, indipendenti rispetto alla rete elettrica utilizzata per i servizi generali del porto, di proprietà dell'Autorità di sistema portuale. Alla banchina 17, nei mesi scorsi, è stato installato un sistema di alimentazione per le "platform supply vessels", le imbarcazioni da supporto per le operazioni in piattaforma, così come è in funzione da tempo un analogo sistema al molo Rizzo utilizzato dai rimorchiatori in servizio nello scalo dorico.

Oltre ad Ancona, l'elettrificazione delle banchine interessa anche i porti di Pesaro, San Benedetto del Tronto nelle Marche, di Ortona e Pescara in Abruzzo. L'investimento complessivo previsto è di 11 milioni di euro.