|
adsp napoli 1
24 giugno 2024, Aggiornato alle 19,40
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Personaggi

Cagliari, Giovanni Stella presidente locale del Welfare del Mare

Rinnovate le cariche. Confermata la presidenza alla direzione marittima e la vicepresidenza all'Adsp. Presto un nuovo defibrillatore per la Stella Maris

Da sinistra, il direttore marittimo del porto di Cagliari, Giovanni Stella, e il presidente dell'Adsp, Massimo Deiana

Il direttore marittimo del porto di Cagliari, Giovanni Stella, è il nuovo presidente del Comitato territoriale Welfare della Gente di Mare. È quanto deliberato mercoledì, all'unanimità, dall'assemblea generale dei soci, presieduta dal presidente dell'Autorità di sistema portuale (Adsp) della Sardegna, Massimo Deiana (in qualità di vicepresidente) e ospitata nella sala executive del Molo Ichnusa.

Appuntamento trimestrale, quello di Welfare Gente di Mare, nel corso del quale sono state riconfermate le cariche di presidenza alla direzione marittima, di vicepresidenza all'Adsp, del comitato direttivo (Pietro Bianco, Presidente della Stella Maris Cagliari, Vincenzo Brandi, Associazione Agenti Marittimi, Luca Massa, Ecotravel) e della segreteria amministrativa (Giovanni Viola). Ma anche l'ammissione di nuovi soci, tra i quali la sezione di Carloforte della Lega Navale, che si aggiunge al nutrito gruppo di 30 rappresentanti del cluster marittimo e portuale del Centro - Sud Sardegna. 

In linea con lo scopo sociale del Comitato che, a livello nazionale, dal maggio 2006 riunisce istituzioni e associazioni di volontariato per il supporto ai lavoratori marittimi, anche quello di Cagliari ha presentato nella riunione di mercoledì scorso quelle iniziative portate recentemente a termine ed ancora in corso. Tra tutte, la consegna di un defibrillatore alla Stella Maris di Cagliari, per il quale verranno a breve somministrati appositi corsi di formazione per l'utilizzo dello strumento da parte del personale della Capitaneria di Porto.

Sul versante ambientale, obiettivo raggiunto per la sperimentazione della raccolta di rifiuti in mare (soprattutto plastiche) da parte dei pescatori. Sono state 18 le unità pescherecce coinvolte nell'iniziativa che, su impegno del Comitato, punterà ad un coinvolgimento ancora più diretto di Enti e Istituzioni per la realizzazione di appositi punti di raccolta dei rifiuti per il successivo smaltimento o riciclaggio. 

Mutuando dall'esperienza positiva di La Spezia, verrà inoltre valutata la possibilità, in collaborazione con la locale Camera di Commercio, di incentivare l'applicazione di piccole scontistiche da parte delle attività commerciali per i marittimi in sbarco nel porto. 

«Rinnovo il mio personale augurio al direttore marittimo Giovanni Stella per l'incarico alla presidenza del Comitato territoriale Welfare della Gente di Mare e a tutto il direttivo – afferma Deiana – Oggi si rende ancora più necessario diffondere un messaggio di impegno sociale e solidale a favore di tutti i marittimi che stanno affrontando particolari momenti di difficoltà. Il cluster portuale è e deve essere considerato come una grande famiglia, nella quale condividere valori fondamentali di rispetto e mutuo aiuto, e, per questo, occorre mantenere vivo l'impegno sociale che è scopo fondante di questa grande e benefica associazione di tutte le rappresentanze del cluster marittimo e portuale».

Tag: cagliari - nomine