|
napoli 2
08 agosto 2020, Aggiornato alle 12,18
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Bari e Durazzo insieme per promuovere i traffici

Le due Autorità portuali sottoscrivono un protocollo d'intesa per rafforzare i collegamenti e snellire le procedure doganali 


Promuovere lo sviluppo nei prossimi anni del traffico merci e migliorare la qualità dei servizi offerti ai passeggeri. Sono questi gli obiettivi del protocollo d'intesa sottoscritto dalle Autorità portuali di Bari e Durazzo. Lo scalo del capoluogo pugliese costituisce oggi il principale gateway per il collegamento con l'Albania assorbendo quasi l'80% del traffico verso l'Italia.


Per questo motivo il commissario straordinario dell'Authority del Levante, Francesco Mariani, ritiene necessario spingere sempre più avanti la collaborazione, "e se lo scorso anno sono stati 690 mila i passeggeri tra i due porti - dice - quest'anno sono già 514 mila con un incremento 5%. Ben venga lo scambio informatico con Durazzo per prevedere servizi nei due porti ed essere in condizioni di conoscere i flussi, anche ai fini dei controlli ma soprattutto per favorire le procedure. Sempre ai fini di velocizzare le procedure - aggiunge Mariani - c'è l'ipotesi già al vaglio di sdoganare in mare i tir".


"I due porti frontalieri – si legge nel protocollo – si impegnano a sviluppare congiuntamente attività operative, di ricerca e di formazione nei settori di comune interesse per il supporto e lo sviluppo del traffico merci e passeggeri tra i porti di Bari e Durazzo nello specifico, ma non esclusivo, settore d'azione della creazione di sistemi ITS a supporto del traffico marittimo e del sistema logistico di rispettiva appartenenza".