|
napoli 2
06 agosto 2020, Aggiornato alle 12,09
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Autotrasporto, Lupi al premier: "Taglia le accise"

Il ministro dei Trasporti protesta contro la riduzione dei rimborsi accise. "Si rischia lo sciopero"


«Il taglio al rimborso delle accise vanifica i fondi a favore dell'autotrasporto». Così il ministro ai Trasporti Maurizio Lupi si rivolge al presidente del Consiglio Enrico Letta e al ministro dell'Economia Maurizio Saccomanni in una lettere di protesta contro il taglio, «fino al 25% dei crediti di imposta previsti a favore degli autotrasportatori», una misura contenuta nell'articolo 17, comma 4 del disegno di legge di stabilità. I fondi di cui parla il ministro dei Trasporti sono quei 330 milioni che proprio stamattina i sindacati del settore avevano incassato dopo un incontro con il sottosegretario del dicastero Rocco Girlanda. «Tutto il settore è in agitazione» scrive preoccupato Lupi che ha ricevuto la notizia del taglio «con increscioso ritardo». «Ove fosse confermata tale riduzione del rimborso delle accise, da lunedì prossimo 28 ottobre si rischia un fermo completo dell'autotrasporto, con conseguenze gravissime per il Paese e per il sistema economico nel suo complesso». Un blocco che comporterebbe, conclude Lupi, «perdite per l'economia pari anche a 1,5 miliardi di euro al giorno».