|
napoli 2
27 novembre 2021, Aggiornato alle 09,59
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

Authority Napoli si dimette Squillante

Il Segretario generale rinuncia all'incarico. È il terzo, su quattro, da quando è stata istituita l'Autorità portuale. Al suo posto Antonio Del Mese   


A Napoli, i segretari generali dell'Autorità portuale cadono come i birilli. Dopo Pietro Capogreco (presidente Francesco Nerli) e Zeno D'Agostino (presidente Luciano Dassatti) arrivano adesso  le dimissioni di Emilio Squillante (nella foto). Con una comunicazione a tutti i membri del Comitato portuale dell'Autorità di Napoli ieri, 3 dicembre, il segretario generale dell'ente, Emilio Squillante ha rassegnato le proprie dimissioni dall'incarico. Squillante resterà dirigente della stessa Autorità. Nella comunicazione il dimissionario segretario spiega che la scelta è dovuta a motivi di salute ed avviene, peraltro, a solo un mese dalla scadenza dell'incarico. Con ogni probabilità, come avvenuto in precedenza quando un altro segretario generale dell'ente, Pietro Capogreco, rassegnò le dimissioni, sarà di nuovo Antonio Del Mese, avvocato, dirigente area Affari giuridici e contrattuali dell'Autorità portuale ad assumere l'incarico. Questo fino alla nomina di un nuovo segretario generale, si presume fino alla scadenza dell'incarico (aprile 2015) dell'attuale commissario Francesco Karrer.
Le dimissioni di Squillante, così come quelle a suo tempo date da Capogreco, arrivano improvvise. Diverse furono, invece, quelle di D'Agostino che nel motivare la sua decisione dette un preavviso di due mesi e venti giorni durante i quali fu avviata la scelta del nuovo segretario generale nella persona dell'avvocato Emilio Squillante, già dirigente area Demanio della stessa Autorità di Napoli.