|
Porto di Napoli
19 ottobre 2018, Aggiornato alle 10,09
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Logistica

A Bari l'assemblea nazionale dei cerealisti

Appuntamento domani 24 novembre (ore 11) presso il Circolo della Vela

È in programma domani, venerdì 24 novembre, a partire dalle ore 11, l'assemblea nazionale dell'Associazione Nazionale Cerealisti (ANACER) che si terrà presso il Circolo della Vela di Bari, Corso de Tullio, 3 – porto di Bari. L'assise si aprirà con l'intervento del presidente nazionale ANACER Carlo Licciardi. A seguire il dibattito sul tema "L'importazione di materie prime a garanzia della sicurezza alimentare: il sistema italia come caso di successo". Interverranno: Ugo Patroni Griffi (presidente Autorità Portuale del Levante), Pietro Noè (direttore Ufficio 2 della DGISAN del ministero della Salute) e Fabio Del Bravo (dirigente dell'Istituto Servizi Mercato Agricolo Alimentare - ISMEA).

"L'industria alimentare italiana - spiega Anacer - è il nostro fiore all'occhiello e noi, in qualità di importatori supportiamo il sistema Italia importando e commercializzando prodotti salubri che vengono regolarmente controllati dagli uffici sanitari preposti aventi caratteristiche qualitative elevate per poter produrre alimenti che soddisfano il consumatore finale. L'obiettivo della nostra assemblea è quello di sottolineare l'alta professionalità con la quale vengono svolti i controlli e l'assoluta salubrità dei cereali che importiamo. Tra l'altro gli enti controllori che verificano la qualità dei nostri prodotti sono gli stessi che certificano il Made in Italy. Criticarli non è solo ingiusto – prosegue Anacer - è come farsi autogol".

  

Anacer fa inoltre sapere che il presidente dell'Adsp Ugo Patroni Griffi ha inteso fornire all'associazione il massimo supporto sia per la rilevanza dell'evento e dei relatori, sia per via dei recenti fatti di cronaca avvenuti proprio nel porto di Bari nel giugno scorso, allorché la Procura dispose il sequestro probatorio di circa 50 mila tonnellate di grano proveniente dal Canada. L'Assemblea nazionale Anacer, infatti, offre l'opportunità di fare il punto della situazione considerato il ruolo cruciale di terminale operativo rivestito non solo dal porto di Bari ma, anche, dallo scalo di Manfredonia, storicamente considerato il "porto del grano", a servizio delle industrie molitorie del Molise, della Basilicata, della provincia di Avellino, oltre che naturalmente della Capitanata.