|
napoli 2
20 ottobre 2021, Aggiornato alle 19,17
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

2M, Ocean e THE Alliance: report Antitrust USA diventa mensile

Il mercato è instabile e non bastano più gli aggiornamenti trimestrali, la Federal Maritime Commission chiede dati commerciali più frequenti

Michael Khouri, presidente della Federal Maritime Commission degli Stati Uniti

Il mercato si è fatto più corto e la frequenza degli aggiornamenti delle imprese alle autorità di controllo deve aumentare. Parte da questo presupposto la richiesta arrivata alle alleanze armatoriali container 2M, THE Alliance e Ocean Alliance da parte della Federal Maritime Commission degli Stati Uniti, che ora riceverà i dati commerciali non più trimestralmente ma mensilmente.

Le tre alleanze formano l'80 per cento circa dell'offerta marittima di slot container, un settore che sta andando particolarmente bene in questa seconda metà dell'anno. 2M è formata da Maersk ed MSC; THE Alliance da Hyundai Merchant Marine, Hapag-Lloyd, UASC, Yang Ming, NYK, MOL e K Line; Ocean Alliance Cma Cgm, APL, Cosco, CSCL, Evergreen, OOCL e Hanjin, prima di fallire nel 2017.

La scelta del presidente del legislatore marittimo statunitense, Michael Khouri, risiede nella necessità di aiutare maggiormente gli economisti a valutare i cambiamenti dei traffici transpacifici e transatlantici. Una delle funzioni principali della FMC, infatti, è il monitoraggio delle alleanze armatoriali. L'organismo tiene sotto controllo circa 300 accordi commerciali in campo marittimo e questi tre, spiega, «hanno la maggiore probabilità di causare o facilitare effetti negativi sul mercato».

Tag: maersk - msc - cma cgm