|
napoli 2
16 agosto 2019, Aggiornato alle 11,49
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Infrastrutture

Venezia e Chioggia, per gli escavi pronti 27 milioni

La variazione del bilancio di previsione 2019 è stata approvata dall'organismo di Partenariato dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Settentrionale


Per le opere di escavo nei porti di Venezia e Chioggia sono disponibili circa 27 milioni di euro. Si tratta di un'ammontare maggiore di quanto previsto grazie alla variazione del bilancio di previsione 2019 approvata dall'organismo di Partenariato dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Settentrionale. La variazione di bilancio ha già ricevuto la valutazione favorevole da parte del collegio dei revisori dei conti, che ne ha attestato la piena regolarità tecnica e contabile. 

Fra le voci che hanno avuto performance migliori si evidenzia, nelle variazioni in entrata, un maggior avanzo rispetto a quanto stimato pari a 6.163.737 euro mentre, sul fronte delle variazioni in uscita, il totale è pari a 13.292.891 euro, di cui la maggior parte, rispettivamente 4.9 milioni di euro e 3.5 milioni di euro, destinati a opere portuali e escavi.

Queste somme, aggiunte a quanto già stanziato nel 2019, portano le risorse per opere ed escavi rispettivamente a 10 milioni e a 17,5 milioni. Le maggiori risorse per opere ed escavi previste nel bilancio 2019 – fa sapere l'Authority portuale – rispondono alla strategia di procedere, nel più breve tempo possibile, alla realizzazione di quanto previsto dal Piano triennale dei lavori, anticipando se possibile anche quelle infrastrutturazioni inizialmente previste a partire dal 2020. 
 

Tag: porti